Home Attualità Esteri Riserva Federale USA impedisce alla Germania di rimpatriare il proprio oro
Riserva Federale USA impedisce alla Germania di rimpatriare il proprio oro

Riserva Federale USA impedisce alla Germania di rimpatriare il proprio oro

13
0

Riserva Federale USA impedisce alla Germania di rimpatriare il proprio oro.


Gli Stati Uniti si rifiutano di consegnare l'oro che la Germania possiede nella Riserva Federale statunitense e ha impedito inoltre ai rappresentanti tedeschi di visionarlo nei forzieri della Banca Centrale per verificarne lo stato di conservazione.

 


La sfiducia nel dollaro si potrebbe intensificare dopo che la Bundesbank tedesca ha richiesto il rimpatrio del proprio oro immagazzinato nella Riserva Federale degli Stati Uniti, e che Washington si rifiuta di farlo prima del 2020.

L'agenzia di notizie russa RT, ha pubblicato l'informativa che ai rappresentanti tedeschi è stata negata anche la possibilità di visitare le tonnellate d'oro conservate nel caveau della Banca Centrale degli Stati Uniti.

"La Germania, che detiene lì circa la metà delle proprie riserve di oro, ha ragione per inquietarsi. In generale, le istituzioni finanziarie degli Stati Uniti sono conosciute per vendere ciò che realmente non esiste e non possiedono", scrive RT sul proprio portale.

Citando come esempio l'episodio del 2012 dove la banca Goldman Sachs vendeva certificati d'oro, assicurando che erano garantiti da autentici lingotti d'oro depositati presso i propri forzieri.  Come venne alla luce in seguito, lì non c'era oro, e la banca stava lavorando sulla base di un sistema di riserva frazionata e forte del fatto che ben pochi clienti avrebbero cercato di recuperare il proprio oro. 

Il fondatore e presidente dell'Associazione Tedesca di Metalli Preziosi, Peter Boehringer, considera questo rifiuto da parte degli Stati Uniti come un pessimo e preoccupante segnale.

"Abbiamo fatto molte pressioni sulla Bundesbank, abbiamo posto parecchie domande anche ad altre entità. Dobbiamo sapere perchè non sta facendo un adeguato controolo contabile, perchè non preme sulla banca centrale del proprio socio, specialmente la Riserva Federale, affinchè conduca un controllo trasparente e adeguato. Perchè non è possibile rimpatriare questo oro? Ci sono troppe ragioni e domande senza risposta".

"Gli Stati Uniti e la Riserva Federale stanno monetizzando attualmente tra il 60 e l'80% del debito federale recentemente emesso, i buoni del Tesoro. Il loro acquisto libero è una cattiva notizia per il debito degli Usa. Evidenzia che qualcosa non va nella qualità del dollaro degli Usa come moneta di riserva. La Cina e l'India probabilmente consumeranno 2.300 tonnellate di oro quest'anno, che rappresentano quasi il 100% della produzione mondiale", ha spiegato.

La Riserva federale degli Usa è una delle organizzazioni più segrete del mondo. Da molti anni immagazzina grandi quantità di oro da differenti paesi. Se prima veniva considerato come uno dei luoghi più sicuri per le riserve internazionali, ora la situazione è cambiata, l'oro lì conservato sta diminuendo come risultato della sua vendita, e del suo uso come garanzia finanziaria. 

Nel gennaio di quest'anno, la Bundesbank tedesca ha informato della decisione di rimpatriare 674 tonnellate di riserva di oro depositate all'estero prima del 2020.

Sino al 31 di dicembre 2012, la banca tedesca aveva il 31% delle proprie riserve di oro in suolo tedesco. Con questa misura si vuole portare questa quantità almeno al 50% prima del 31 dicembre del 2020.

"Le riserve di oro di una banca centrale creano fiducia", ha dichiarato l'emtità finanziaria in un comunicato che assicurava che con questo gesto si sarebbe accresciuta la fiduciaq nella propria economia.

La Germania possiede la seconda maggiore riserva ufficiale di oro del mondo; circa 3.396 tonnellate. Durante i prossimi otto anni, verranno rimpatriate da New York e Parigi 674 tonnellate con l'obiettivo di condurre la metà delle proprie riserve in territorio tedesco.  


Fonte : http://www.telesurtv.net/articulos/2013/08/16/reserva-federal-de-ee.uu.-se-niega-a-devolver-el-oro-aleman-antes-de-2020-1843.html


 

(13)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti