Home Società Ambiente ECUADOR : Il pianto nero della foresta – Contro Texaco Chevron

ECUADOR : Il pianto nero della foresta – Contro Texaco Chevron

1.13K
0

EL LLANTO NEGRO DE LA SELVA

Documentario sul disastro ambientale provocato da Texaco Chevron in Ecuador

Sottotitolato in italiano


 21 maggio 2014 – Giornata mondiale di denuncia

1. – Texaco Chevron inquinò deliberatamente e di forma continua l’Amazonia ecuadoriana durante più di 20 anni. Non si tratta di uno spargimento accidentale e puntuale. Si tratta di un crimine  ambientale perpetrato quotidianamente durante anni ed anni. Per questo motivo è uno dei ecocidi più grandi della Storia del Mondo. L’avrebbero fatto nell’USA? No!

2. – Texaco Chevron porta avanti una campagna sporca contro l’Ecuador con la finalità di NON PAGARE  ciò che deve per il suo crimine ambientale, in onore al principio universale “Chi inquina Paga” ed ancora peggio, OTTENERE CHE SIANO LE SUE VITTIME QUELLE CHE PAGHINO. Cioè:  il popolo ecuadoriano.

3. – Noi chiediamo alle donne ed agli uomini giusti che non permettano che questo succeda. Ci rivolgiamo precisamente alle donne ed uomini giusti che sono azionisti di Chevron.
Un numero significativo di essi si è pronunciato in beneficio di una giunta straordinaria di azionisti di Chevron, dove si esaminerà  il caso dell’Amazonia ecuadoriana. Ad esse, ad essi, ed a coloro che non si pronunciarono in  beneficio di questa giunta straordinaria, chiediamo loro alla vigilia della sua prossima giunta annuale di azionisti, il 28 maggio in Midland-Texas, chiedano alla sua impresa si facciano responsabile per il danno causato che agisca conforme col immagine pulita che vuole dimostrare al mondo e paghi quanto dovuto affinché si faccia giustizia e si puliscano le zone inquinate dell’Amazonia.

4. – Preveniamo che non riposeremo fino quando Chevron smetta di organizzare la sua campagna politica e mediatica sporca contro l’Ecuador e si faccia finalmente giustizia. Chi inquina deve pagare. Chevron deve pagare.

(1125)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti