Home Attualità Esteri CON CUBA Y CON FIDEL! LIBERTAD PARA LOS CINCO! (ITALIA-CUBA)

CON CUBA Y CON FIDEL! LIBERTAD PARA LOS CINCO! (ITALIA-CUBA)

342
0

CON CUBA Y CON FIDEL! LIBERTAD PARA LOS CINCO! HASTA LA VICTORIA SIEMPRE! YANKEES GO HOME! (ASSOCIAZIONE DI AMICIZIA ITALIA-CUBA). Terrorismo islamico? No, terrorismo yankee dei gusanos mafiosi residenti in Florida, che in 50 anni di attività terroristica hanno causato la morte di oltre 3000 innocenti cittadini cubani. Tra questi killer il famigerato Luis Posada Carriles, ex-agente della CIA, mandante dichiarato degli attentati che portarono alla distruzione di un aereo di linea cubano (1976, 73 morti) ed all’assassinio del cittadino italiano Fabio Di Celmo in un hotel dell’Avana (1997: per il quale nessun governo italiano, succube dell’imperialismo USA, ne ha mai richiesto l’estradizione…). Nonostante le richieste di estradizione presentate invece da Cuba e Venezuela, attualmente il terrorista Carriles vive indisturbato in piena libertà in Florida, protetto dal governo USA e dalla mafia locale: questo alla faccia dell’assordante ed ipocrita campagna della presunta “lotta al terrorismo”, che nell’ultimo decennio è costata centinaia di migliaia di morti dall’Iraq all’Afghanistan, con la complicità dei nostri giornalisti mercenari pennivendoli di regime, che hanno sempre taciuto su questa vera e propria guerra di aggressione contro Cuba, colpevole solo di non voler asservire la propria economia allo sfruttamento capitalistico, tipo quello della vicina Haiti. A proposito poi della presunta violazione dei “diritti umani” a Cuba, sarebbe forse il caso che i babbei che ne trattano andassero a farsi una passeggiata nella base di occupazione USA a Guantanamo (…).
“La verdad de frente al mundo” (La verità di fronte al mondo) è un film documentario del 2006 scritto e diretto da Roberto Di Fede. Realizzato per far conoscere la storia del terrorismo contro Cuba è stato selezionato al VI Romadocfest (Festival internazionale del documentario di Roma, 2007). Cuba, 1959: all’indomani del trionfo della rivoluzione guidata da Fidel Castro, Cuba è stata oggetto di numerosi attentati terroristici che si sono verificati fino agli anni 2000. Dall’esplosione della nave “La Coubre” del 1960, agli attentati del 1997 contro le installazione turistiche che causano la morte del giovane italiano Fabio Di Celmo, passando per l’invasione della Baia dei Porci, all’attentato contro l’aereo civile della Cubana de Aviación e all’immissione di virus. Le testimonianze delle vittime, degli autori e dei mandanti degli attentati si incrociano in ordine cronologico con i documenti, oggi non più segreti, di diverse autorità governative statunitensi. La difesa di Cuba passa attraverso l’infiltrazione di agenti negli ambienti terroristici presenti in Florida (USA). Cinque di questi, Antonio Guerrero Rodríguez, Fernando González Llort, Gerardo Hernández Nordelo, Ramón Labañino Salazar e René González Sehwerert vengono scoperti e arrestati dal FBI nel 1998. Sono tutti condannati dopo un processo conto il quale si esprime il Gruppo di Lavoro dell’ONU sulla detenzione arbitraria. Nel silenzio dei grandi mass media asserviti all’imperialismo si sviluppa la battaglia internazionale per la loro liberazione. La colonna sonora del film è costituita da tre poesie scritte in carcere da Antonio Guerrero Rodríguez (La verdad, Sin reverso, Hoy que vuelvo) musicate dagli artisti cubani Enrique Núñez, Vicente Feliú e Aurora de Los Andes. http://www.italia-cuba.it
http://www.giustiziapericinque.org
http://www.freethefive.org

(342)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti