Home Attualità No Totodiscarica intervista a Maurizio Melandri del Comitato di Malagrotta

No Totodiscarica intervista a Maurizio Melandri del Comitato di Malagrotta

483
0

BASTA CON IL GIOCO DEL TOTODISCARICHE IN TUTTO IL LAZIO!

Finalmente la discarica di Malagrotta è chiusa. Tuttavia a seguito di tale evento, che tutti i cittadini hanno accolto con grande favore, ne è seguita un'ennesima roulette russa alla ricerca di un buco dove mettere l'immondizia di Roma. Negli ultimi tre anni di commissariamento la città di Roma e la Regione Lazio non sono state in grado di organizzare una vera alternativa alle discariche e agli inceneritori.


 

Così ricomincia il TOTODISCARICHE.

Dopo Albano, dove già da mesi vengono sversati i Rifiuti di Roma, adesso tocca a Cupinoro/Bracciano e domani se non basta riempiranno il buco alla Falcognana.

Adesso BASTA. Riteniamo inaccettabile questa guerra al massacro la cui responsabilità è essenzialmente di chi da anni non è stato in grado o non ha voluto mettere in pratica ciò che la Comunità Europea ci impone da tempo.

Come Coordinamento Rifiuti Zero per il Lazio ribadiamo le nostre proposte di sempre:

– uscire subito dall'emergenza Rifiuti e rimettere al centro del dibattito in tutte le sedi competenti amministrative la questione Gestione dei rifiuti

– avviare e spingere la Raccolta Differenziata porta a porta, a tappe forzatea Roma ed in tutto il Lazio

– approntare subito fondi per la realizzare degli impianti per il trattamento aerobico dell'umido e del recupero delle materie prime differenziate

– rimettere subito mano al Piano Rifiuti Regionale del Lazio eliminando lo scenario di controllo

– gestire la fase di transizione tra l'avvio della raccolta differenziata e la chiusura delle discariche senza individuare nuovi siti da devastare o potenziare le discariche esistenti

Ribadiamo il nostro fermo no a discariche ed inceneritori in alcun sito.


Non permetteremo in alcun modo che i rifiuti di Roma vengano sversati in nessuno dei siti attualmente proposti.

Oggi Cupinoro, domani Falcognana e dopodomani toccherà chissà a quale territorio. Ora i cittadini dicono basta.

I Comitati aderenti al Coordinamento Rifiuti Zero per il Lazio riunitisi ieri sera, hanno deciso di attuare nei prossimi giorni una serie di assemblee cittadine locali e di indire una prima manifestazione sotto il
Consiglio Regionale del Lazio in via della Pisana 1301

mercoledì 16 ottobre alle ore 14.30

Lanciamo un appello a tutti i comitati, senza distinzione alcuna, a partecipare in nome di una lotta che dovrà privilegiare i contenuti e non la logica della visibilità del singolo comitato. Uniti si vince.

(483)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti