Home Attualità Politica La profezia di GIANNI – Parla Cuperlo candidato alla segreteria del PD

La profezia di GIANNI – Parla Cuperlo candidato alla segreteria del PD

1.55K
0

LA PROFEZIA DI GIANNI

Un brano dell'intervento di Gianni Cuperlo a Trieste. In audio l'intervista realizzata da Iacopo Venier


Il Partito e la politica per Gianni Cuperlo candidato Segretario del PD.

Gianni Cuperlo presenterà lunedì 9 settembre alle ore 11 presso il Caffé Tommaseo a Trieste, nel corso di una conferenza stampa aperta al pubblico, il documento con il quale si candida alla segreteria nazionale del Partito Democratico. L'incontro è promosso da Ezio Martone, Giovanni Barbo, Claudio Boniciolli, Patrick Karlsen e Luciano Semerani. Sarà presente il segretario provinciale del PD di Trieste Štefan Čok.

Cuperlo, nato e cresciuto a Trieste, porta nel dibattito politico nazionale uno stile concreto e pacato che lo colloca fra i leader della sinistra europea e democratica con la quale ha sempre avuto stretti e costruttivi rapporti. Cuperlo ha affermato di recente che il PD deve costruire una alternativa nel modo di selezionare una nuova classe dirigente, sia civile che politica, fondata sul merito ma anche sull'uguaglianza, perché senza uguaglianza pure il merito diventa privilegio. La società è cambiata – sostiene ancora Cuperlo- in modo irreversibile e non ha senso resuscitare la sinistra del passato. La società immaginata da Cuperlo è fondata sulla centralità della persona, base di una economia civile in cui l'impresa responsabile sia il motore della crescita.

Il documento è interamente scaricabile dal sito http://www.giannicuperlo.com/.


 

Intervista di Iacopo Venier a Gianni Cuperlo

(1551)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti