Home Attualità La rivolta degli Zero: i cittadini in croce contro discariche e inceneritori
La rivolta degli Zero: i cittadini in croce contro discariche e inceneritori

La rivolta degli Zero: i cittadini in croce contro discariche e inceneritori

1
0

LA RIVOLTA DEGLI ZERO

contro discariche ed inceneritori


Torna davanti al ministero dell’Ambiente la rivolta degli Zero, «i cittadini in croce contro discariche e inceneritori». Dal 4 al 12 aprile 2012 la croce della cittadinanza “rifiuti zero” sbarca davanti al ministero dell’Ambiente, in via Cristoforo Colombo. Ogni giorno un cittadino si metterà in croce proprio in concomitanza degli incontri istituzionali con il ministro all’ambiente Clini per definire il futuro dei rifiuti della Capitale. Per rafforzare la protesta, sempre davanti al ministero all’Ambiente, un cittadino sarà in sciopero della fame per tutte le giornate prefissate. Un’iniziativa denominata “Tra cappuccini e una lettera al giorno” proprio perché oltre allo sciopero della fame, che vede come unico cibi consentito tre cappuccini al giorno, verrà inviata anche una lettera a tutti i principali soggetti coinvolti nell’amministrazione della “questione rifiuti” romana. Queste le richieste dei cittadini, che da mesi si mobilitano nei propri territori: «Chiediamo al Ministro Clini, al governo  e alle autorità competenti di attuare la strategia Rifiuti Zero per la gestione dei rifiuti di Roma: raccolta differenziata porta a porta spinta, riuso, riciclo, riduzione dei rifiuti.

Basta con la vecchia politica delle discariche e degli inceneritori. Basta inquinare il territorio e avvelenare i cittadini. Crediamo in un’Italia migliore, attenta all’ambiente e alla salute, finalmente cosciente delle sue ricchezze naturali, culturali, umane».

Per ulteriori informazioni è possibile seguire la protesta sul sito www.larivoltadeglizero.it

Le iniziative sono promosse dal Coordinamento Rifiuti Zero per il Lazio.

Informazioni su www.coordinamentorifiutizeroperillazio.it

 

(1)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti