Home Attualità Politica Brindisi tricolore per l’acqua

Brindisi tricolore per l’acqua

1.09K
0

Guinness World Records a Reggio Emilia

BRINDISISI TRICOLORE PER L'ACQUA PUBBLICA

Brindisi collettivo con 300 bicchieri di acqua pubblica colorati di verde, bianco e rosso


Eran 300, eran giovani e forti e hanno vinto! Questa potrebbe essere la versione reggiana della "Spigolatrice di Sapri 2011". Oggi, infatti, il Comitato per l'acqua pubblica di Reggio Emilia si è dato appuntamento in piazza Prampolini per un evento da Guinness World Records. Obiettivo avere l'iscrizione nel famoso libro dei primati con il brindisi tricolore di acqua pubblica più numeroso. Con l'acqua della fontana di Piazza Prampolini, piazza antistante la Sala del "Primo Tricolore" che ha dato i natali alla nostra bandiera Italiana, sono stati riempiti e colorati, con prodotti naturali, i bicchieri di verde, bianco e rosso, in onore dei 150 anni dell'Unità d'Italia, e in modo collettivo si è brindato per l'acqua pubblica ed il buon esito dei referendum. Nella prima conta hanno brindato in 120, nella seconda 178 e nell'ultima in 300 sancendo così un nuovo Guinness World Records.

Ma non finisce qui, perché il comitato Acqua di Reggio Emilia da oggi e fino alla data del 12 e 13 giugno, lancia la sfida agli altri comitati delle città capoluogo di provincia italiane a battere il record reggiano. Sarà, come ci si augura, una competizioni tra province a chi supera il record di Reggio Emilia prima della scadenza del referendum. Non è escluso che il comitato reggiano ripeti l'evento per migliorare il record. Giudice della veridicità dell'evento è stato Donato Vena direttore del mensile "RossovivE". Reggio Emilia, saato 7 maggio 2011

(1094)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti