Home Attualità Politica Luca Mascini alias Militant A/Antonella Franzilli 2/2

Luca Mascini alias Militant A/Antonella Franzilli 2/2

1.16K
0

Intervista a Luca Mascini alias Militant A/Antonella Franzilli
genitori/insegnanti scuola elementare Iqbal Masih (Roma 2009) – seconda parte

materiali inediti da
YOUNGSTOWN – UN’ALTRA VOLTA, UN’ALTRA ONDA
di Manuela Costa, Maurizio Gibertini

«…é stato un po’ come quella ragazza americana che salì sull’albero per non far tagliare la foresta, per cui all’inizio tutti le vanno intorno per dirle “vabbé…che vuoi ottenere salendo sull’albero?” Magari tutt’intorno taglieranno ma il tuo albero resterà, non lo avranno tagliato. O magari lei è rimasta tanti di quei giorni che la gente ha cominciato ad andare lì sotto, a portar cose da mangiare e…non è andata più via, al punto che han salvato la foresta!»
Luca ‘Militant A’ Mascini – leader degli Assalti Frontali e papà di due bimbe in età scolare – sintetizza così il senso di una protesta, quella per la difesa dell’istruzione pubblica, che ha avuto luogo – tra le altre – nella scuola elementare Iqbal Masih di Roma, che genitori insegnanti e bambini hanno occupato insieme nel settembre 2008, inaugurando di fatto la stagione delle lotte che abbiamo conosciuto come Onda Anomala.
A fargli da contrappunto Antonella Franzilli, insegnante dell’Iqbal Masih e tra i soggetti più impegnati a sostenere la progettualità delle iniziative di protesta a livello nazionale. Appassionate ed amare, le parole di Antonella ci guidano in un excursus puntuale attraverso la costruzione della scuola pubblica, di qualità e di massa che ha preso il via dai percorsi della pedagogia militante degli anni settanta sino all’attuale resistenza di chi – conscio che la scuola resti un fondamentale presidio socioformativo sui territori – non intenda lasciare il passo a riforme dell’istituzione scolastica proposte e sostenute da soggetti che non abbiano mai respirato la polvere ed il gesso dei banchi.

(1157)

LEAVE YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vai alla barra degli strumenti